giovedì 4 ottobre 2012

Design industriale



La sua estetica raffinata e la sua grande funzionalità le fanno scoprire una prestigiosa carriera di successo: a bordo del transatlantico Normandie nel 1935, la sedia Tolix popola anche gli spazi dell'Exposition Internationale des Arts et Techniques nel 1937. Si trova su molti terrezzi di caffè all'aperto, prima di entrare nella sfera privata degli anni '50. Simbolica e democratica, la sedia metallica Tolix segna una tappa significativa nella storia del design. 


Tutto il merito va al suo designer Xavier Pauchard che ha usato per la prima volta lamiera stampata e zinco per la produzione di mobili prodotti in serie. La sedia Tolix diventa la prima sedia industriale francese. Oggi, l'azienda ha acquisito macchine digitali ad alte prestazioni che accompagnano molte operazioni manuali e l'utensileria ereditata dalla storia. Ogni sedia che esce dall'atelier è unica e la firma Tolix è impressa nel metallo. È con autentico riconoscimento che Tolix ha ricevuto nel 2006, l'etichetta di "Azienda del patrimonio vivente" conferita dal Ministero dell'Economia, delle Finanze e dell'Industria. Realizzata in lamiera d'acciaio con resina epossidica, la sedia A di Tolix si veste di colori opachi e ha un aspetto morbido e incipriato molto attuale.




  testi : Amedeo Liberatoscioli