sabato 9 novembre 2013

Malamén restaurant


Messico: da un antico ricettario nasce il Malamén restaurant progetto eclettico di Ricardo Casas impreziosito dalle illustrazioni di Marco Colín.










A Città del Messico, in una delle zone più esclusive e dinamiche della città, Polanco, l'illustratore Marco Colìn ha ritrovato un antico ricettario nel seminterrato della vecchia casa in cui abitava, andato perduto durante gli anni della rivoluzione messicana.




Da qui è nata l'idea di realizzare, con la collaborazione del designer Ricardo Casas , il ristorante Malamén.



Il progetto d'interni trae ispirazione da una storia curiosa: Malamén è il nome di una ragazza che gira il mondo raccogliendo ricette di cucina per farne un grande libro.


Le pagine di questo libro (una sorta di diario, testimonianza della passione culinaria e del sogno di aprire un ristorante custodito dalla ragazza vissuta nella prima metà del secolo scorso), si ritrovano appese alle pareti del ristorante, oltre ai numerosissimi ritratti della ragazza disegnati da Marco Colìn.


I temi del 'collage' e della serialità rappresentano gli elementi caratterizzanti del progetto: basti pensare alla ripetizione delle cornici bianche appese ai muri, ai novantasei disegni di Marco, alla successione dei ventotto rosoni d'epoca a soffitto di dimensioni differenti, fino alla serie dei nove corpi illuminanti in bronzo disposti sulla parete alle spalle del bancone del bar, e dei diversi pezzi decorativi.


Illustrazioni, oggetti di design, fotografie d'epoca contribuiscono a definire l'immagine eclettica e fantasiosa del

ristorante situato nelle vicinanze del Lincoln Park.

a.liberatoscioli