lunedì 15 febbraio 2016

CONSIGLI UTILI: Travi in legno per tutti gli stili


Travi in legno per tutti gli stili
Le travi in legno non trovano impiego unicamente nello stile rustico, contribuendo a migliorare l’estetica di ambienti interni ispirati a diverse tendenze d’arredo, le travi in legno possono essere splendidamente combinate con elementi d’arredo in stile industriale, conferendo alla stanza un tocco caldo, in contrasto con materiali freddi quali il metallo ed il cemento.



Possiamo ottenere lo stesso effetto di contrasto in ambienti moderni dalle linee minimaliste, nonché nelle abitazioni ispirate allo stile eclettico. Né rustico né moderno, né nordico o bohochic: lo stile eclettico si configura come una miscela di tutti gli stili d’arredo conosciuti.


Travi in legno per ambienti rustici 
Come sottolineato poco prima le travi in legno possono migliorare notevolmente l’aspetto di una cucina moderna, ma anche di un loft in stile industriale o di un salone dall’arredamento eclettico. Malgrado le diverse varianti, le travi a vista danno il meglio di loro nelle case di campagna o nei cottage, termine tanto amato dagli arredatori odierni.
In queste abitazioni le travi in legno trasmettono un senso di tranquillità, armonia e connessione con il paesaggio naturale, immergendo gli spazi interni in un’atmosfera romantica.

Negli ambienti rustici possiamo incontrare travi in legno realizzate in varie forme, da quelle rettangolari che conservano l’aspetto tipico del legno a quelle perfettamente levigate e verniciate. Ovviamente il risultato finale dipenderà dalla combinazione di tutti gli elementi presenti nella stanza, pertanto non esiste una soluzione consigliabile in tutti i casi. D’altro canto non possiamo negare che più il legno conserva il suo aspetto naturale e non trattato, tanto più il risultato rispecchierà il concetto di rustico.

Travi decorative
Non tutte le abitazioni dispongono di travi in legno come parte della struttura della casa, ovvero come elementi presenti sin dalla sua costruzione. Ciò non toglie che tali elementi possano rinnovare l’estetica delle abitazioni che ne sono sprovviste; in quest’ultimo caso chiaramente parleremo di “false” travi, ovvero di elementi che non svolgeranno una funzione strutturale, ma puramente decorativa. Fortunatamente tutti gli amanti del settore possono ricorrere a varie soluzioni interessanti: dalle travi in legno massiccio (ricordiamo che possono essere lavorate come desideriamo) ai materiali sintetici che imitano l’aspetto del legno talmente bene da sembrare naturali.



Le travi rustiche sono quelle appena trattate, che conservano la forma arrotondata e le imperfezioni tipiche dei tronchi degli alberi. Diversamente quelle di dimensioni perfettamente identiche, caratterizzate da linee rette e da una superficie ben levigata sono utilizzate soprattutto negli ambienti moderni. Sta a te decidere il modello più adatto per la tua casa!

Vari tipi di travi in legno
Travi in legno massiccio: sono la soluzione più graziosa e naturale, nonché la più costosa e complicata. Se hai scelto le travi in legno naturale per decorare la tua casa dovrai tenere in conto i possibili effetti del loro peso e, di conseguenza, poter contare su un sostegno sicuro e adeguato.


Travi in legno melaminico: con questo termine ci riferiamo a travi realizzate con un materiale chiamato MDF, prodotto a partire dagli scarti del legno. Si tratta di travi che resistono senza problemi agli sbalzi di temperatura, inoltre imitano perfettamente l’aspetto rustico del legno evitando però le dilatazioni tipiche di questo materiale. Tali caratteristiche consentono di installarle da un’estremità all’altra della stanza, senza andare incontro a sgradevoli fessure o crepe sulla parete.

Travi decorative in poliuretano: le travi in poliuretano sono le più consigliabili nel caso in cui stai cercando un elemento puramente decorativo. Il motivo è semplice e riguarda tre aspetti: sembrano naturali, non pesano e possono essere montate molto facilmente. Logicamente sono travi meno resistenti e per questo trovano applicazione soprattutto in ambito decorativo. Possiedono una densità simile al sughero o ad un legno morbido, si incollano al soffitto con un prodotto adesivo e sono vendute in diversi modelli, più o meno rifiniti.
 amedeoliberatoscioli